Skip to content

Eyecurl II

Posted in Review

Sì, esatto è un tool da beauty nerd! E come potevo non averlo? Ormai sono stata soprannominata la “donna gadget”. Qualsiasi cianfrusaglia di dubbia utilità possa esistere io cel’ho… e se non cel’ho, state sicure che me la sto già procurando!
Questa volta tocca al piega ciglia elettrico.
In realtà non è niente di così inusuale, anzi. Cel’hanno anche da Sephora sia in versione normale  a 21.50 Euro che in versione pocket da borsetta a 15.50 Euro. Un furto visto che se ne trovano anche a meno di 10 Euro.
Esiste di ogni marca, prezzo e forma. Io ho cercato quello con la qualità prezzo migliore per le mie tasche, e ovviamente l’ho trovato su ebay. L’ho acquistato dall’Inghilterra da questo venditore  per 8.07 Euro più 3.07 Euro di spedizione.
Ha la grandezza di un mascara cicciuto, tipo l’ultimo mascara di Sephora Outrageous Volume (che tra parentesi messo a confronto con il they’re real della Benefit, non regge!) , si può trovare di più colori, io l’ho preso bianco che è il classico insieme al nero. Funziona con una batteria AA che lo rende un pò pensantino, ma non meno maneggevole. 
Sembra che questo aggeggino, proprio di questa marca, Eyecurl, sia il must have di Kate Moss e di molte altre dive.

Sulla confezione c’è scritto che è Made in Korea, brevetto registrato in Korea, Francia e Giappone, in attesa di brevetto in America, Cina, Taiwan, Singapore, Hongkong, Italia (ah sì?), Germania, Danimarca, Belgio, Olanda, Inghilterra, Grecia, Portogallo, Spagna e Svezia. Ha vinto la medaglia di bronzo alla invention convention  (e che diavolo è?) e per fortuna ha l’approvazione di sicurezza CE.

Però non c’è riportato un sito o un’azienda distributrice, neppure on line esiste un sito ufficiale di questo marchio. Mah, mistero!
Cmq funziona, e a me questo interessa! Magari tra un paio di giorni mi cadranno tutte le ciglia, ma per adesso mi godo i risultati!

                                            Il mio occhietto triste senza Eyecurl II

                                Il mio occhietto felice grazie a Eyecurl II

Con una sola batteria alcalina AA da 1.5V può rimanere acceso 100 minuti continuamente oppure 70 minuti con un uso discontinuo. Se lo si usa per circa un minuto al giorno, la batteria può essere sostituita addirittura dopo 2 mesi, quando la batteria si sarà scaricata più del 70% il piccolo led che di solito diventa rosso quando si azione la levetta su ON, comincerà a lampeggiare, dopo di che sarà possibile utilizzare l’Eyecurl ancora per 15-20 min (quindi per circa 2 sett) prima di sostituire la batteria. 
E’ fatto in materiale plastico (ABS), acciaio inossidabile, filamenti di nichelcromo (credo per la resistenza che conduce il calore), IC (che ignoro cosa sia, ma suppongo un tipo di plastica), Silicone, ecc.
La temperatura massima che può raggiungere dopo l’accensione è di 120 °C.

 Foglietto illustrativo in inglese e giapponese, per fortuna dotato di figure piuttosto intuitive!
Cmq strano che sia scritto in giapponese dal momento che il prodotto è made in Korea… Mah…

Bene, dopo aver visto di cosa è fatto, vorrete sicuramente sapere come funziona!
Beh, alla fine è un piega ciglia… ma a differenza dei soliti piegaciglia manuali, va usato dopo aver applicato il mascara. 
Accendendolo il pettinino ricurvo di scalda, si avvicina alla base delle ciglia e si pettinano gentilmente dalla radice alle punte per una ventina di secondi, utilizzando la forma concava del pettinino per dare la piega. Il calore tra l’altro, scioglie superficialmente il mascara e lo fa aderire meglio alle ciglia togliendo i possibili grumi. E la piega dura tutto il giorno. Apre lo sguardo e curva le ciglia da paura.

Vi consiglio di pulirlo spesso, a dispositivo spento, con lo spazzolino in dotazione, ma ancora meglio con un cottonfioc imbevuto di struccante o acqua calda, perchè il mascara che inevitabilmente rimane sul pettinino tende a risciogliersi le volte successive, il che non è un problema se usate sempre lo stesso mascara nero, ma lo diventa se decidete di usare un mascara colorato. Se il pettinino non è pulito rischiate di far diventare nero il mascara colorato che avete messo, perchè il mascara residuo rimasto sul pettinino la volta precedente, sciogliendosi si fissa nuovamente sulle ciglia sopra al nuovo mascara.
Il pettinino in dotazione per la pulizia dell’Eyecurl II

Con questo cosino, qualsiasi mascara non lo sia già, diventa un mascara incurvante!
Lo consiglio a chi ha le ciglia folte, lunghe e dritte. 
E ora vi lascio a questo meraviglioso commercial che mi fa capire quanto poco recente sia sto Eyecurl II (chissà l’Eyecurl I ?!?)… 
Probabilmente Kate Moss lo utilizzava prima di diventare famosa!

Bisous

5 Comments

  1. boh.. non vedo differenze tra il prima e il dopo…
    dovrebbe essere un piega-ciglia elettrico?

    24 aprile 2012
    |Reply
    • Sono io che da sola non sono capace di farmi delle foto decenti, ti posso assicurare che la differenza è tangibile. L'ho provato anche su una mia collega che ha le ciglia alla Candy Candy e ha fatto il suo! Chiederò a qualcuno di farmi delle foto migliori e le sostituirò quanto prima!

      24 aprile 2012
      |Reply
  2. ti scrivo per farti un complimento: hai degli occhi fantastici! 🙂

    24 aprile 2012
    |Reply

Commenta