Skip to content

Facial cleansing gel al cetriolo -Ioeco Monotheme-

Posted in Review

Nel post precedente Giulia aveva accennato ad un prodotto,il Facial cleansing gel della linea Ioeco Monotheme,che ora andrò ad approfondire cercando di descrivervelo in dettaglio.
Parliamo innanzitutto dell’azienda,la Mavive:è un made in Italy,di Venezia,che crea prodotti per coloro che prediligono un approccio ad una cosmesi più ecologica e meno superficiale,realizzando una linea di prodotti che si ispirano al regno vegetale come la carota,il carciofo e il cetriolo.
Il Facial cleansing gel è un detergente per il viso a base di cetriolo dall’azione purificante e mineralizzante ideale per pelli sensibili.Contiene più del 98 % di ingredienti di origine vegetale ricchi di vitamine;non possiede invece SLS/SLES,parabeni,coloranti e derivati del petrolio.Il packaging è essenziale,a basso impatto ambientale.

Si presenta come un gel trasparente dalla tipica profumazione,che mi ricorda il detersivo per piatti,molto leggero e non particolarmente schiumogeno.

Si applica un adatto quantitativo sulla pelle inumidita e con movimenti circolari si deterge la zona di viso e collo.Mi sono sorpresa quando,una volta rimosso il prodotto con abbondante acqua,non ho avvertito quella fastidiosa sensazione di secchezza che sentivo con l’utilizzo di prodotti con ingredienti chimici all’interno.Ne sono rimasta decisamente soddisfatta.La pelle appare fresca e detersa,eliminando l’eccesso di sebo e di sporco accumulatosi durante la notte.
Lo stantuffo erogatore inoltre permette un giusto dosaggio di prodotto che altrimenti verrebbe sprecato.
Prezzo 4,72 € per 200 ml in offerta presso le profumerie Sirene Blu.
Vi ho incuriosite?Lo avete già testato?
Un bacione

5 Comments

  1. Io lo ADOVO! sul serio non pensavo, visto il prezzo. Invece evviva IoEco! Finalmente un detergente che non è aggressivo!

    25 agosto 2011
    |Reply
  2. Penso che lo acquisteró presto… Questi prodotti eco mi hanno davvero incuriosita, non ho mai badato all' INCI di ció che compravo perchè per ignoranza non saprei riconoscere un prodotto "buono" da uno "meno buono"… Quali sono gli ingredienti che sarebbe opportuno non trovare?

    25 agosto 2011
    |Reply
  3. Io devo essere sincera:non ho MAI guardato l'Inci di un prodotto prima di acquistarlo,vero è che quando leggo che in etichetta c'è il 98 % di sostanze naturali vegetali lo prediligo rispetto ad un altro.Di solito controlla non ci siano sodio lauril solfato,petrolati,alcol.Per sapere se un prodotto è nocivo o meno basta andare sul sito http://www.biodizionario.it e digitare nell'elenco la sostanza sospetta,in questo modo saprai,dal bollino rosso,giallo o verde se è un componente nocivo o meno.In linea di massima quasi tutti i prodotti annoverano almeno un bollino rosso,se tra l'altro lo si trova alla fine dell'Inci significa che è a basse concentrazioni

    26 agosto 2011
    |Reply
  4. Oggi pomeriggio mi sono documentata sull' INCI e nei vari blog/forum ho trovato il link che hai postato tu (biodizionario). Beh,ho preso il primo prodotto che mi è capitato sottomano (deodorante infasil) e son rimasta di sasso… Tutti i primi ingredienti avevano uno o due bollini rossi!!! Che fare?!?

    26 agosto 2011
    |Reply
  5. Bhè io direi che anche l'aria che respiriamo è dannosa..se il prodotto ti ha dato problemi non usarlo più altrimenti,conscia del fatto che ha parecchi bollini rossi,ti sconsiglierei di riacquistarlo.Tutto qui!

    27 agosto 2011
    |Reply

Commenta