Skip to content

Maschera Detoxygen Dr. Brandt

Posted in Review

Visto il tempaccio di oggi, qual modo migliore per passare il tempo se non facendo una review?
Oggi si parla di detossinizzazzione… Più lungo da dirsi che a farsi!
L’estate ormai sen’è andata ed è tempo di riprenderci cura della nostra pelle stressata dal sole!
La Dr. Brandt ha lanciato ormai da parecchi mesi, la maschera Detoxygen, che ha l’obiettivo di diminuire le tossine, purificare e levigare la pelle.
Questo tubone magico si divide in due parti e quindi in due step sinergici.
Lo step n°1 è la vera e propria maschera schiumogena all’ossigeno contenuta in un tubo nero con stantuffo (50gr) e che si ripromette di rinvigorire le pelli stanche e opache e di offrire un incarnato più luminoso nonchè di migliorarne la circolazione intra-cellulare. Si applica su pelle umida.
Io personalmente prima dell’applicazione mi faccio uno scrub, in particolare lo Instant Retexturisant Scrub della Strivectin-SD, per preparare la pelle ad accogliere al meglio la maschera. Questo particolare scrub, avendo l’olio di menta al suo interno, mi regala una sensazione di freschezza davvero molto piacevole.
Dopo aver sciacquato via lo scrub ed essermi asciugata il viso, lo inumidisco spruzzandoci sopra la famosissima Eau Thermale Avène. E subito dopo, senza aspettare ovviamente che si sia assorbita perchè l’ossigeno deve reagire con l’acqua per trasformarsi in schiuma, spalmo un abbondante quantitativo (almeno 4 o 5 “stantuffate”) di maschera su tutto il viso (contorno occhi come sempre escluso), stando attenta a non  ripassare più volte sopra lo stesso punto per non appiattire la schiuma che si forma quasi istantaneamente. Dopo al massimo un minuto ci si trasforma in una nuvola, come se vi fosse caduta la faccia dentro una torta alla panna montata. Bisogna resistere con queste imbarazzanti fattezze finchè la schiuma non è calata del tutto. Può essere un pò fastidioso, non a tutte piace la sensazione di mille bollicine che scoppiettano all’unisono sopra al nostro viso. Fa solletico e ciò lo rende simile a una tortura cinese. Resistete, resistere e resistete!
Quando finalmente sarà il momento di sciacquarla via (di solito dopo non più di 5min) non strofinate via tutto con l’asciugamano, ma tamponate delicatamente finchè non sarete asciutte.
A questo punto si passa allo step n°2, ovvero si svita dal tubo nero l’estremità bianca (30gr) che racchiude una crema da spalmare subito dopo la maschera. Tale crema si propone di schiarire e purificare la pelle e di aiutarla a difendersi dagli stress ambientali. A mio avviso fissa i risultati della maschera e dona alla pelle un ottimo effetto mat.
Tutta l’operazione, secondo il Dr. Brandt, sarebbe da ripetere almeno 2-3 volte la settimana. Costo dell’operazione: 75,00 Euro in esclusiva da Sephora. Ma credetemi che, visti i risultati, li vale tutti.
La mia pelle da SUBITO è diventata più luminosa e le macchie solari collezionate involontariamente questa estate si sono di molto ridimensionate, l’incarnato è più compatto e i pori ristretti.
Decisamente pollice sù.
Ave Dr. Brandt!
Come sempre vi lascio alle foto!
Bisous
 Packaging: tubo di cartone e contenuto: tubo con stantuffo e parte inferiore svitabile
 Parte superiore: tubo con stantuffo (50gr) e parte inferiore svitabile: jar da 30gr
 La maschera come esce dallo stantuffo
 la maschera spalmata
 la maschera in azione
dopo la maschera si procede con la crema fino a completo assorbimento
INCI
Per quanto riguarda la maschera Oxigenating facial l’INCI è il seguente:

WATER (AQUA)

GLYCERIN: 2VERDE

KAOLIN: 2VERDE

SODIUM LAURETH SULFATE: GIALLO

COCAMIDOPROPYL BETAINE: GIALLO
COCAMIDE DEA: ROSSO
METHYL PERFLUOROBUTYL ETHER: non l’ho trovato nel biodizionario, ma QUI  che è praticamente un biodizionario americano
METHYL PERFLUOROISOBUTYL ETHER: trovato sempre QUI .Insieme all’amico sopra servono praticamente per fare la schiumetta di ossigeno!
MAGNESIUM ALUMINUM SILICATE: GIALLO
XANTHAN GUM: 2VERDE
PERFLUORODECALIN: ROSSO
RIBOSE: 2VERDE
PHENOXYETHANOL: GIALLO
POLYHYDROXYSTEARIC ACID: VERDE
PPG-26-BUTETH-26: ROSSO
ISONONYL ISONONANOATE: trovato QUI
ETHYLHEXYL ISONONANOATE: trovato QUI 
PYRUS MALUS (APPLE) SACCHARIDES: 2VERDE
SODIUM COCAMIDOPROPYL PG-DIMONIUM CHLORIDE PHOSPHATE: trovato QUI
PEG-12 GLYCERYL DIMYRISTATE: ROSSO
PEG-23 GLYCERYL DISTEARATE: ROSSO
CAPRYLYL GLYCOL: trovato QUI
MENTHYL LACTATE: trovato QUI  è un sostitutivo dell’olio di menta, serve per rinfrescare
PEG-40 HYDROGENATED CASTOR OIL: ROSSO
ETHYLHEXYLGLYCERIN: trovato QUI
HEXYLENE GLYCOL: ROSSO
CAMELLIA OLEIFERA LEAF EXTRACT: 2VERDE
VITIS VINIFERA (GRAPE) SEED EXTRACT: 2VERDE
RETINYL PALMITATE: GIALLO
Per quanto riguarda la crema Detoxifying Crème Concentrée, l’INCI è il seguente:
WATER (AQUA)
BUTYROSPERMUM PARKII (SHEA BUTTER): 2VERDE
CETYL PALMITATE: 2VERDE
GLYCERIN: 2VERDE
OCTYLDODECYL STEARATE: 2VERDE
GLYCERYL STEARATE CITRATE: 2VERDE
LECITHIN: GIALLO
C12-16 ALCOHOLS: VERDE
PALMITIC ACID: 2VERDE
DIMETHICONE: 2ROSSO
POLYGLYCERYL-3 STEARATE: VERDE
PHENOXYETHANOL: GIALLO
RIBOSE: 2VERDE
BUTYLENE GLYCOL DICAPRYLATE/DICAPRATE: trovato QUI
CAPRYLYL TRIMETHICONE: 2ROSSO è un silicone
CAPRYLIC/CAPRIC TRIGLYCERIDE: trovato QUI
TOCOPHERYL ACETATE: 2VERDE
AMMONIUM ACRYLOYLDIMETHYLTAURATE/VP COPOLYMER: trovato QUI
MORINGA PTERYGOSPERMA SEED EXTRACT: 2VERDE
CITRUS NOBILIS (MANDARIN ORANGE) PEEL OIL: 2VERDE
SODIUM ACRYLATES COPOLYMER: GIALLO
HYDROGENATED POLYISOBUTENE: GIALLO
TETRASODIUM EDTA: 2ROSSO
TOCOPHEROL: 2VERDE
GLYCINE SOJA (SOYBEAN) STEROLS: GIALLO, ma se da agricoltura biologica VERDE se OGM ROSSO, in questo caso non è specificato
BUTYLENE GLYCOL: ROSSO
OXOTHIAZOLIDINE: BOOH???
CHLORPHENESIN: ROSSO
CAMELLIA OLEIFERA LEAF EXTRACT: 2VERDE
SODIUM HYALURONATE: ROSSO
PHOSPHOLIPIDS: 2VERDE
HELIANTHUS ANNUUS (SUNFLOWER) SEED OIL: 2VERDE ù
POLYGLYCERYL-10 STEARATE: VERDE
SODIUM HYDROXIDE: 2VERDE
RETINYL PALMITATE: GIALLO

3 Comments

  1. Accipicchiola, speravo sorvolaste sull'INCI, perchè è lunghetto da scrivere! ma per te Siboney2046 questo ed altro! lo integro subito nel post! Grazie!

    8 ottobre 2011
    |Reply

Commenta