Skip to content

Non sei sordo! il libro che ti aiuta nella scelta del giusto apparecchio acustico

Posted in Review

In un sito che parla prevalentemente di beauty e cosmesi, il mondo della bellezza, in particolare quella femminile, è il protagonista principale.

E’ ovvio che, se mi prendo cura della pelle del mio viso, valorizzo i miei tratti utilizzando il giusto makeup, uso prodotti per capelli che li rendano lucenti e forti, faccio di tutto per apparire al meglio.

Ma la bellezza non è solo questo, anzi, non è sopratutto questo.

Ti sei mai accorto di quanto sia bello poter osservare un paesaggio, distinguerne chiaramente i colori?

Di quanta bellezza si nasconda dietro alla carezza della persona che ami?

Quanto meraviglioso possa essere riuscire a riconoscere distintamente i suoni?

Vorrei parlare esattamente di questo: di udito e di perdita, perché ti posso assicurare che sentendo meno il mondo appare diverso, ovattato.

Spesso bellezza e salute si fondono, ci hai mai pensato?

Mio marito Francesco Pontoni, suo fratello Matteo Pontoni e il loro socio Luigi Gallone dell’azienda Pontoni-Udito e Tecnologia hanno scritto un libro estremamente interessante su come poter recuperare fino al 90% di udito con l’utilizzo del giusto apparecchio acustico.

 

Non sei sordo!
Non sei sordo!

E siccome sono una moglie fiera, che si occupa di salute da anni come farmacista nella vita reale e parla di beauty nel mondo virtuale, come non dare spazio nel mio sito ad un tema così importante?

Molto spesso ammettere di avere un deficit di udito diventa uno scoglio insormontabile.

Il libro Non sei Sordo! ti aiuta a capire il problema e a come fare per risolverlo senza essere vittima di truffe.

L’accettazione psicologica del disturbo è un criterio essenziale per riuscire a rivolgersi al centro acustico più vicino.

Vergogna e imbarazzo possono essere dei deterrenti nella scelta dell’applicazione della protesi.

Riuscire a superare l’avversione potrebbe essere più facile se riuscissi a non voler quantificare quanto senti ma solo a valutare quanta fatica fai per capire.

Questo potrebbe spingerti a voler migliorare la tua vita sociale lasciando spazio alla consapevolezza.

In commercio esistono modelli discreti da indossare, dai colori naturali oppure, per le persone più fashioniste, si trovano apparecchi dai colori moda, pastello e anche con swarovski.

 

Un altro criterio importantissimo è dove acquistare: non è facile percorrere la strada giusta.

Trovare il tecnico e il centro acustico più adatti è di vitale importanza: spesso vieni fuorviato dalle grandi multinazionali, aziende strutturate più sulla filosofia del “fast food” americano che a quella di veri e propri centri sanitari.

Attenzione alle grandi campagne pubblicitarie: i prezzi ribassati spesso nascondono la volontà di accaparrarsi il cliente con maggiore facilità spostando i riflettori dal professionista al prodotto.

Anche in questo caso è la scelta fatta dai fast food.

Cerca un centro acustico che sia strutturato su personale qualificato ma sopratutto appassionato al suo lavoro e attento alla soddisfazione del cliente.

Ti starai chiedendo ora: ma il prezzo?

Esistono diverse fasce di prezzo: per saperne di più clicca qui.

Per maggiori informazioni ti lascio però alla lettura integrale del libro Non sei sordo!

Ti segnalo inoltre il capitolo sugli acufeni: che cosa sono, come affrontare il problema e quali soluzioni esistono ad oggi.

Se vuoi scaricare l’estratto in PDF di Non sei Sordo! clicca qui.

Per acquistare il libro invece clicca qui.

Be First to Comment

Commenta