Skip to content

Not for man….

Posted in Review

Con questo titolo quanti maschietti si saranno incuriositi???
Cari ragazzi il mio è solo un avvertimento,qui si parla di ciclo mestruale,potreste rimanere più impressionati da un post del genere che dopo aver visto “L’esorcista”.
Ma veniamo al dunque donzelle:come avrete capito ho deciso di affrontare un argomento piuttosto intimo,ma poichè sono un’erborista e cerco di preservare il più possibile l’ambiente in cui vivo,vorrei consigliarvi un’alternativa ecologica al tanto comune assorbente che non solo non si recicla ma comporta un costo notevole ogni mese.
Avete mai sentito parlare della coppetta mestruale??Quante di voi hanno già abbandonato il blog?ahahhahaha.
Sono consapevole che il post non sarà di gradimento a molte,ma siccome credo fermamente che sia una cosa fisiologica e assolutamente normale,non facciamo le puritane e parliamone pure apertamente:donna significa anche questo.
In sintesi si tratta di una barriera realizzata appositamente per raccogliere il flusso mestruale.Si applica come un normale tampone con la differenza che non è mai stato riscontrato un caso da sindrome da shock tossico ( dicasi TTS patologia di estrema gravità causata da una tossina di origine batterica che provoca una pericolosa tossiemia talora mortale che può colpire la donna nel periodo mestruale ) contrariamente ai molti casi documentati con l’uso dell’assorbente classico.
Esistono di due tipi:uno,il più comune,in silicone oppure in elastomero tetraplastico ( quello che utilizzo io:antiallergenico,di alta qualità e medicale ) o in lattice e gomma che può durare dai 5 ai 10 anni ed ha una caratteristica forma a campana.
L’altro,usa e getta,che assomiglia al dispositivo anticoncezionale spirale ed è mono-uso.Lo trovate in commercio prodotto dalla compagnia Instead.
Io ho acquistato il dispositivo della marca MeLuna,un brand tedesco,che potete trovare in erboristeria o nel caso fosse irreperibile per conoscere il più vicino rivenditore vicino a voi andate sul sito www.vivieco.it.
Le prime applicazioni saranno sempre leggermente difficoltose ma ci vuole solo un po’ di pratica.Si trova in diverse grandezze,che variano dalla S alla L in base all’entità del flusso mestruale,e modelli:per le più fashioniste ( come me ) esiste la versione glitterata.
La potete utilizzare comodamente anche di notte,basta cambiarla ogni 8-12 ore,sciacquarla semplicemente con acqua e riapplicarla nuovamente.La prima volta che la adoperate,e poi appena si è giunte al termine del ciclo mestruale,sarebbe buona norma sterilizzare la coppetta lasciandola alcuni minuti in acqua calda.Non serve seguire questa procedura  tutte le volte che sentirete la necessità di svuotarla,ma appunto,come detto precedentemente,al termine del ciclo.
Per quanto riguarda l’applicazione:tranquille,è come indossare un normale assorbente interno,con la sola differenza di forma.Ogni confezione contiene un foglietto illustrativo di facile comprensione.
Vi rimando al sito MeLuna per ulteriori informazioni a riguardo.
Il costo della coppetta di aggira attorno ai 18 €.

Io credo sia un acquisto ben ponderato in termini di comodità,di ecologia e monetari.Fossi in voi un pensiero ci farei 😉
Un bacione

8 Comments

  1. Io ci ho pensato un sacco di volte, ma non sopporto gli assorbenti interni (provati più e più volte), non so quanto resisterei con questa che è più grande…

    6 dicembre 2011
    |Reply
  2. ormai è un anno che la uso, non tornerei ai classici assorbenti mai più. veramente ti senti libera e felice come una farfalla!
    io però con la coppetta fleurcup mi sento più a mio agio.
    W LA COPPETTA! COPPETTIZIAMOCI.
    Ne ho parlato anch'io sul mio blog tempo fa con le varie tabelle.
    Io sono solita usare l'amuchina prima dell'utilizzo.

    6 dicembre 2011
    |Reply
  3. Finalmente ragazze mi è permesso di commentare:blogger ha avuto diversi problemi in questi giorni,quindi scusate l'assenza.
    @Selli:usi assorbenti interni in cotone non trattati?perchè quelli in commercio,costando di meno,sono sbiancati con sostanze chimiche e possono dare allergie e irritazioni.La coppetta non dà nessun fastidio.Per inserirla puoi sempre usare un lubrificante a base acquosa e magari puoi acquistarla nella taglia più piccola
    @Crissina:la fluercup ha un costo più elevato e si trova difficilmente in commercio.Noi in erboristeria abbiamo fatto una scelta tra l'economico e la qualità.Ottima idea quella di utilizzare l'amuchina,anche se io mi affido più volentieri all'acqua 😉

    11 dicembre 2011
    |Reply
  4. consentimi di dire che il materiale della meluna è diverso da tutte le altre coppette, e per questo tale marca è la più economica sul mercato. il commercio di entrambe (solitamente) è solo via internet, e in ogni caso sono molto difficili da reperire nei negozi anche se ci sono molte marche.
    Io prediligo l'amuchina perchè l'acqua bollente, secondo una mia opinione, potrebbe "afflosciare" la coppetta, prima del tempo.

    ps adoro però i coloro fantastici della meluna

    12 dicembre 2011
    |Reply
  5. Brava Waina che ne hai parlato! Purtroppo tra il fatto che è un argomento molto delicato e il fatto che contrasta gli interessi dei grandi marchi produttori di assorbenti, l'informazione fatica a diffondersi. Io ormai sono tre anni che la uso e mi trovo benissimo. La mia si chiama Mooncup e si trova nei negozi di Altromercato. Rispetto agli assorbenti normali mi fa sentire sempre pulita e in ordine, mentre rispetto agli assorbenti interni non ho quella spiacevole sensazione di sfregamento del cotone asciutto! Inoltre la coppetta evita l'imbarazzo del filo pendente… Insomma non tornerei mai indietro! La consglio a tutte!!

    20 maggio 2012
    |Reply
  6. Ci ho pensato molto spesso, credo che prima o poi proverò! sono stufa di tutti questi assorbenti che andiamo a buttare…

    20 settembre 2012
    |Reply
  7. Ci ho pensato spesso anche io, ma non so, probabilmente mi manca l'imput per lanciarmi su questa novità… intanto guardo il sito e mi faccio qualche idea PFF

    20 settembre 2012
    |Reply

Commenta