Skip to content

Notizia dell’ultima ora:Elisa e Glossybox si sono lasciati

Posted in Review

Dopo soli tre mesi la mia storia d’amore con Glossybox è giunta inesorabilmente al termine.I motivi della separazione:molteplici,in primis l’insoddisfazione.Un rapporto deve essere un susseguirsi di crescendo,io invece vivevo costantemente nella delusione.
All’inizio mi sono abbonata con la prospettiva di provare prodotti nuovi e all’avanguardia e devo dire che il primo cofanetto mi aveva entusiasmato per la diversità del contenuto e per la varietà delle marche ( qualcuna di voi aveva sentito parlare prima di Hairmed e Nee?? ) facendomi conoscere brand sconosciuti.
Ma poi con Aquolina, Mavala e Layla il mio amore si è affievolito fino a scomparire del tutto con il ripresentarsi nuovamente di prodotti Payot e Nee. Non che io non ami queste marche e non abbia un buon giudizio su di esse,ma posso reperirle ovunque e inoltre sono molto conosciute:dov’è la novità? Senza poi parlare del rischio di avere doppioni nell’armadietto, come nel mio caso:la crema allo zucchero filato di Aquolina è uno dei prodotti must have tra le teenager italiane e infatti è in commercio da un sacco di anni!!!!!!!!!!!!!!! Non ci siamo proprio!
Senza parlare dei prodotti in glitter di Layla: chi di noi non ha almeno un mascara di questa marca che riesuma appunto nel periodo delle feste???
Altro motivo di abbandono: qualcuno ha mai preso in considerazione il questionario compilato effettuando l’iscrizione??? Io, avendo il gel alle unghie ormai da anni, non acquisto mai prodotti per cuticole o per rinforzare la lamina ungueale o smalti di qualsivoglia colore, non me ne importa un fico secco!!!!!!!E invece in ogni cofanetto ecco spuntare prima un fissatore, poi una base,nail laquer..MA INSOMMA, che me ne faccio dico io??? Posso elargirli alle amiche, cugine e parenti ma il senso di ricevere un cofanetto personale è appunto tenere il contenuto per sè, non impersonificarsi Babbo Natale tutto l’anno.
Il mio desiderio è tentare di abbonarmi a Glossybox UK e vedere come vengono gestite le cose oltremare, vedremo.
Intanto vi saluto e sopratutto sono curiosa di leggere i vostri commenti in proposito.
Un bacione

5 Comments

  1. Fortunatamente non mi ci sono mai abbonata! Da quello che ho visto finora, in 3 glossybox, avrei apprezzato giusto un paio di prodotti.. per cui ho fatto bene a risparmiare questi soldini! 😉

    27 dicembre 2011
    |Reply
  2. La penso esattamente come Stellina

    27 dicembre 2011
    |Reply
  3. angie
    angie

    ho ricevuto la prima gratuitamente e da subito ho detto che era una ciofeca la glossy italiana… forse perché abbiamo in mente modelli stranieri con super marche ma da noi così è una fregatura. Spero ci sia un disabbonamento di massa in modo da far svegliare quelli della glossybox e far arrivare anche da noi marche di un certo tipo che promettevano

    27 dicembre 2011
    |Reply
  4. Concordo con Stellina, tra l'altro, a che serve un servizio in abbonamento quando la maggior parte dei prodotti possiamo acquistarli tranquillamente anche nella più anonima profumeria? -.-' nuova follower, fai un salto da me se ti va 😀

    29 dicembre 2011
    |Reply
  5. Speriamo che le cose cambino..io terrò sempre sotto osservazione la pagina fb di glossybox Italia 😉

    30 dicembre 2011
    |Reply

Commenta