Skip to content

Perle di Argan e Cristalli liquidi ai semi di lino Cielo Alto

Posted in Review

E io che nella mia ignoranza associavo la marca Cielo Alto solamente alla lacca. Invece pare che la Cielo Alto abbia sviluppato un sacco di linee mentre io evidentemente dormivo!
Una di queste linee è Perle di Argan, una linea ovviamente all’olio di Argan e di Macadamia,  pensata come trattamento per capelli fragili, secchi e danneggiati (e chi non li ha?) che si compone di una crema (500ml), uno shampoo (500ml) e l’indispensabile Olio (100ml): una santa trinità per i capelli!
La Cielo alto è distribuita dalla SOCO (ergo potete trovarla ovunque), prodotta a Torino si sta dando molto da fare per svecchiare la sua immagine ed espandere il brand, con un nuovo concept: dall’Hair-Care al Life-Style; dalla forma all’effetto e nuovo packaging. E direi che ci sta riuscendo. 
Come sempre scettica verso queste marche “da supermercato” sempre e da sempre presenti, ancora una volta mi sono dovuta ricredere. 
Giulia:” Mi è stato inviato l’Olio Perle di Argan.

Perle di Argan è un olio ristrutturante ultraleggero che viene assorbito immediatamente dai capelli senza lasciare residui. E’ un prezioso trattamento arricchito con oli di Argan e Macadamia, dalle proprietà nutrienti, protettive e antiossidanti l’uno ed emollienti e idratanti l’altro. Ristruttura i capelli particolarmente sfibrati e danneggiati da trattamenti chimici o tecnici regalando immediatamente una fantastica sensazione di morbidezza, setosità, pienezza del capello fin sulle punte e luminosità.


Adatto a qualsiasi tipo di capello ma particolarmente indicato per capelli secchi, sfibrati e danneggiati. 

Come ristrutturante ad effetto styling: erogare 2/3 gocce di prodotto sul palmo della mano, scaldarlo tra le mani e applicarlo sulle ciocche asciutte o umide prima dell’asciugatura. 

Come trattamento: scaldare tra le mani una quantità maggiore di prodotto, massaggiare delicatamente ciocca per ciocca e lasciare in posa per 15/30 minuti. Procedere allo shampoo come d’abitudine.

Mi sento di confermare tutto quello che c’è scritto sul retro della confezione.
Confezione tra l’altro molto pratica grazie all’erogatore a stantuffo che con una sola pressione rilascia esattamente il quantitativo ideale di prodotto.
Lo utilizzo solo come ristrutturante ad effetto styling, ovvero scaldato tra le mani e massaggiato direttamente sui capelli, sia da umidi dopo lo shampoo e il balsamo per sbrogliarli meglio prima di asciugarli con il phon, sia da asciutti semplicemente per nutrite le punte e farli brillare. Non credo lo utilizzerò anche come trattamento vista la presenza di siliconi all’interno, per gli impacchi preferisco utilizzare prodotti totalmente naturali come hennè, miele e oli puri.
L’olio è molto leggero, si assorbe subito senza appesantire e ha un profumo gudurioso.
Mi sono accorta che ultimamente l’olio di Argan va molto di moda, un po’ come è successo con l’Aloe, e questo fa sì che tutti si ingegnino a mettercelo dappertutto e a cavalcare l’onda del momento. 
Fino a un paio d’anni fa nessuno sapeva che diamine fosse l’Argan!
Molte volte però, prodotti che abusano della parola “Argan” nel nome, in realtà come ingrediente è riportato tra le ultime voci dell’INCI, ciò significa che in un mare di altri oli o siliconi c’è anche una goccia di olio di Argan.
Il fatto che l’Olio Perle di Argan della Cielo Alto abbia invece l’Argania Spinosa Kernel Oil come terza voce nell’INCI, mi fa ben sperare. Peccato che la prima voce sia un silicone volatile e la seconda un antischiuma/emolliente entrambi da doppio bollino rosso.

Cyclophentasiloxane, Dimethicone, Argania spinosa kernel oil, Macadamia integrifolia seed oil, Parfum, Hexyl cinnamal, Hydroxyisohexyl 3-cyclohexene carboxaldehyde, Linalool, CI 26100, CI 47000.

L’olio di Argan puro comunque costa, ecco anche perchè non mi fido molto dei prodotti da supermercato con la scritta ARGAN in cubitale su una confezione generosa ma a un prezzo irrisorio.
Quest’olio, nonostante non sia puro ma ci sia anche l’Olio di Macadamia e purtroppo siliconi vari, ha comunque un prezzo ragionevole (17,90 Euro per 100 ml di prodotto) ciò mi fa sperare che il quantitativo di olio di argan puro all’interno sia comunque di buona qualità.
Insomma so che in quest’olio c’è anche del silicone, ma come avevo scritto nel post sulla Keramine H, per adesso i miei capelli danneggiati da un tentativo casalingo di shatush, hanno bisogno di questo ed altro.
Vi siete mai chieste perchè dopo essere state dalla parrucchiera avete dei capelli bellissimi nonostante ve li abbia appena massacrati con spazzolate e rispazzolate e piastra e phon ecc ecc? La risposta è: SILICONI. Riparano qualsiasi danno, o meglio li coprono come un cappottino, apparenza senza sostanza.
Comunque ribadisco che al momento mi sto trovando bene con questo prodotto in particolare e con i siliconi in generale, fanno scudo e per ora mi serve! Quando grazie all’hennè e un paio di sforbiciate i miei capelli saranno di nuovo in forma, tornerò sicuramente a una routine capillifera  più verde!”
Ricapitolando:
Perle di Argan Cielo Alto
100 ml 
PAO 12 mesi
17,90 Euro
reperibilità massima
Voto 6.5

Elisa:” Io invece ho ricevuto i Cristalli liquidi ai semi di lino un trattamento ristrutturante per capelli opachi e danneggiati. Dal sito:”Con l’utilizzo continuato previene e contrasta la formazione delle doppie punte.”

La consistenza è semi fluida: non sembra un olio ma nemmeno un siero. Si assorbe velocemente lasciando sui capelli una nuvola di profumo, che a me ricorda il dopo-barba del mio papà.

Se seguite il nostro blog saprete sicuramente che entrambe abbiamo il deserto del Sahara tra i capelli: Giulia soffre del problema saltuariamente, essendo la paladina dell’hennè di cui vi ha ampiamente parlato in un post precedente, mentre io li ho estenuati per anni con tinte, meches e shatush. Ora, non c’è niente da fare, devo ricorrere alle mani sapienti della mia parrucchiera e tagliare la stoppa delle mie punte. Ma, c’è sempre un ma, prima di usare le maniere forti devo dirvi che ho davvero provato di tutto senza alcun risultato. Non c’è nulla che serva efficacemente ad ovviare al problema. Quindi se riuscite a trovare un prodotto che almeno vi idrati molto bene le chiome ed eviti di fare impazzire le vostre squame stile serpente in balia del suo incantatore e antagonizzare l’effetto antistatico potete già star contenti.
Dopo la piega applico una piccola noce di semi di lino e la distribuisco da circa metà lunghezza fino alle punte. I miei capelli aspettano questo momento, sembrano degli assetati bramosi di idratazione. Quindi l’utilizzo di questo prodotto sta risultando indispensabile. Lo trovo discreto anche se dovete fare attenzione alle dosi: ne basta davvero poco, altrimenti rischiate di appesantire i capelli. Comunque l’erogatore a stantuffo permette una facile distribuzione dei cristalli liquidi.

INCI
Cyclopentasiloxane, Dimethiconol, Parfum, Caprylic/capric triglyceride, Linalool, Butylphenyl methylpropional, Linum usitatissimum oil, Citronellol, Geraniol, Coumarin, Citral, CI 47000.
Vi dirò, l’INCI fa un po’ paura 😀

Per finire:

Cristalli di semi di lino Cielo Alto
100 ml 
PAO 24 mesi
9,50 Euro
reperibilità massima
Voto 6

Bisous!
Un bacione!

Utilizzo del contenuto autorizzato.
Le opinioni espresse sono personali e maturate dopo un lungo periodo di prova dei prodotti i quali ci sono stati inviati gratuitamente a scopo valutativo.

4 Comments

  1. I cristalli liquidi ai semi di lino sono veramente ottimi per tutti i tipi di capelli…ma quelli di Cielo Alto non li ho mai provati…. ^_^

    11 gennaio 2013
    |Reply
  2. Non li ho mai provati i prodotti di Cielo Alto, anche se il nome è ben noto!

    11 gennaio 2013
    |Reply
  3. i prodotti cielo alto li adoro. Hanno una profumazione gradevole. bellissimo post

    11 gennaio 2013
    |Reply
  4. Alla fine la cosa migliore è dare una sana tagliata ogni tanto. Quando levo quei dieci centimetri i capelli mi rinascono!

    11 gennaio 2013
    |Reply

Commenta