Skip to content

Sì alla Canapa Sativa!

Posted in Review

Scomparsa all’inizio degli anni ’60, la coltivazione della canapa è stata reintrodotta in Italia nel 1998. Le potenzialità d’uso di questa pianta d’antica tradizione sono molteplici: se ne ricavano tessuti, carta, combustibili, materiali plastici biodegradabili e un olio dalle eccezionali proprietà nutritive, contenente tutti gli aminoacidi essenziali e ricco di acidi grassi polinsaturi, vitamine e oligoelementi che può essere efficacemente impiegato anche per uso esterno nella realizzazione di saponi, cosmetici, detersivi, cere e addirittura di lubrificanti e vernici di alta qualità e non inquinanti. (L’Erborista, ottobre 2004)
Insomma, fumarla sembrerebbe la cosa più stupida da farci! 
E l’hanno capito bene Sonia Capra e Alessio Musti, fondatori della piccola azienda romana leader nella Cosmesi Naturale Certificata: Verdesativa, che hanno creato una linea cosmetica completa a base di olio di canapa sativa.

L’olio di canapa presenta molte proprietà di interesse cosmetico: è un antiossidante naturale (ricco di vitamina E, contribuisce a prevenire la formazione di radicali liberi), lenitivo, tonificante, riequilibrante e nutriente (con tutti gli aminoacidi essenziali, oltre ai preziosi Omega-3 e Omega-6 in alta concentrazione e in un rapporto ottimale). Tali caratteristiche lo rendono ideale per realizzare cosmetici destinati a pelli sensibili, secche, disidratate, senili, tendenti a rugosità, arrossamento, screpolatura: quindi ad esempio, per i prodotti anti-età, ma anche per solari e per un’ampia gamma di saponi e detergenti, nonchè per la cura di pelli stressate e iper sensibili. Assorbito facilmente dalla pelle e con elevata fluidità, quello di canapa è inoltre il migliore tra gli olii da massaggio e rende la pelle tonica, idratata e luminosa, senza lasciare traccia di untuosità. (L’Erborista, ottobre 2004).
Questa piccola introduzione, spero non troppo noiosa, mi sembrava doverosa nei confronti del costante lavoro di questa azienda, che è stata così gentile da inviarci dei loro prodotti da provare insieme alla documentazione necessaria per darci un’idea di come lavora questa azienda, in cosa crede e a cosa aspira.
I prodotti Verdesativa (tutti vegetali, pienamente adatti a vegetariani e vegan) sono dermocompatibili, a basso impatto ambientale e completamente biodegradabili, non contengono profumi, conservanti o coloranti sintetici, nè SLS, SLES, PEGs, PPPG, OGM o altre sostanze ritenute a rischio.

Ebbene sì, è la prima recensione che faccio, su un prodotto che non ho acquistato personalmente, ma che mi è stato regalato da un’azienda.
E ci tenevo a specificarlo per trasparenza nei confronti di chi legge questo blog: le mie opinioni sono e restano gratuite, spassionate, sincere e spietate. Se un prodotto vale lo dico, se un prodotto è una ciofeca, lo urlo! Sia che il prodotto in questione sia stato comperato dalla sottoscritta, o regalato o fornito da un’azienda. Sicuramente ciò che penso non è in vendita (men che meno in cambio di un pacco di prodotti) e sicuramente la Verdesativa non intende comprare nessuno. Soprattutto dal momento che questo stesso discorso è stato fatto anche con Alessio Musti, consapevole che se i suoi prodotti non li avessimo trovati degni, sarebbe stato peggio per lui. Alessio ha accettato di correre il rischio e ci ha inviato gratuitamente i prodotti che avevamo richiesto.
Per alcune blogger, il fatto di ricevere gratuitamente dalle aziende dei prodotti da recensire, può sembrare vincolante nel giudizio finale dei prodotti stessi, ma io credo che alla fine, per evitare “dipendenze” del genere basti solamente gestire la cosa con coerenza e sincerità. Ciò che scrivo qui è frutto di una valutazione personale assolutamente non viziata dall’aver ricevuto il prodotto gratuitamente. E spero che comprendiate la mia buona fede. La Verdesativa non ci paga per farle pubblicità e noi non abbiamo nessuna voglia di “sputtanare” il nostro lavoro e la nostra credibilità.

Ciò detto passiamo alla ciccia.

Il pacco mi è arrivato il 5 aprile, e oggi mi sento pronta per recensire i primi due prodotti provati e riprovati: Lo Shampoo Ristrutturante luce e volume e il Balsamo Rivitalizzante entrambi della Linea Professional che mi pare di aver capito sia una linea destinata proprio a centri di estetica e credo, a questo punto, anche  a parrucchieri.

Come credo di aver già scritto in alcuni post precedenti, non sono propriamente una purista dell’INCI, nel senso che se un prodotto mi attira e mi sembra mantenere quello che promette, non sto tanto lì a interrogarmi su cosa ci sia dentro. In soldoni, se un prodotto su di me funziona, anche se è radioattivo, io lo uso. Sì lo so, non è un bell’insegnamento, e forse ho anche estremizzato un pò il concetto, ma è semplicemente per farvi capire che non sono così attenta a tutti gli INCI di tutti i prodotti che quotidianamente utilizzo.
Questo discorso però, non vale per quanto riguarda la mia maniacale cura per i capelli.
Ogni mese mi infliggo volontariamente la “tortura/trattamento” dell’hennè, ovvero mi tengo qualcosa come mezzo kg di fanghiglia in testa per tre ore e in altrettante cerco di toglierla…
Tutto questo perchè i risultati valgono il supplizio. Quindi sarei un’ebete se permettessi poi a degli shampoo e balsami carichi di siliconi e petrolati di rovinare i miei sacrifici. Ecco perchè, circoscritto al mondo dei capelli, divento una crociata dell’INCI verde.

Shampoo RistrutturanteTrattamento intensivo, specifico per capelli stressati, trattati, secchi, dall’azione rinforzante, volumizzante e protettiva. Grazie ai tensioattivi delicati ed al ricco complesso di estratti vegetali e marini, deterge delicatamente restituendo vigore, vitalità e luce. Ideale anche per l’uso quotidiano. Formula ipoallergenica.


Mi sento di confermare ogni singola parola della descrizione prodotto.
Tensioattivi delicati: sì.
Infatti se volete avere una quantità decorosa di schiuma, vi suggerisco di usarlo diluito con acqua e fare più lavaggi.
Vigore, vitalità e luce: sì, sì e sì.
Dopo averlo usato i vostri capelli “scrocchiano*” da quanto sono puliti e dopo averli asciugati, non so se per lo shampoo e per il balsamo, fattostà che sembra quasi di non averli da quanto sono leggeri. E ve lo dice una che ha tanti capelli, lunghi e pesanti.
Il profumo è un misto tra agrumi e fiori e sa assolutamente di buono! (conferma anche il mio moroso, gran annusatore di chiome ed Elisa che se non la smette di sniffarsi il flacone la bandisco da casa mia!)

*”scrocchiano”: non so come definire quel suono che fanno i capelli bagnati quando nello sciacquarli ci passate le mani sopra e vi rendete conto che sono puliti e sgrassati come la pirofila in vetro appena uscita dalla lavastoviglie, nella pubblicità del Fairy!
Balsamo RivitalizzanteDistricante, ammorbidente, volumizzante per capelli lunghi, difficili, trattati, o fragili, ristabilisce grazie al pH acido il giusto equilibrio idrolipidico. L’olio di Canapa ed i preziosi estratti vegetali, stimolanti e rinforzanti, rivitalizzano e proteggono i capelli, rendendoli elastici e lucidi. Mantenere in posa alcuni minuti dopo lo shampoo, prima di sciacquare.


Una rivelazione, sul serio, e nel metterlo nutre pure la mani! Merabilia!
Districante: sì.
Ne basta poco perchè è molto ricco, e con una sola passata scioglie tutti i nodi. Essendo molto ricco, va sciacquato con cura.
Ammorbidente: sì.
Vi dicevo che dopo averli asciugati, i capelli sembra quasi di non averli.
Volumizzante: non saprei.
Nel senso che avendo i capelli lunghi, l’effetto volume si perde sconfitto dalla gravità.
Il profumo sta volta è più di limone e lavanda, sempre molto delicato ma persistente e da sempre dipendenza a Elisa!

 Shampoo Ristrutturante
Balsamo Rivitalizzante
Direi che per adesso, i prodotti Verdesativa, si sono rivelati davvero ottimi per quanto mi riguarda.
Dopo aver lavato i capelli li ho asciugati all’aria e non ho aggiunto neanche una goccia dei soliti olii per capelli che uso, e devo dire che non ce n’è stato neppure bisogno. Le punte sono nutrite e i capelli in generale sono morbidissimi e fluttuanti. E soprattutto hanno superato la prova “sudore e polvere”: ovvero ultimamente vado a correre per un’oretta in mezzo ai campi in periferia, di conseguenza torno a casa matida di sudore e impolverata… beh i capelli, una volta sciolti, a differenza di me, erano ancora puliti e profumati, nonostante non li avessi lavati già da un paio di giorni in previsione della corsa. E con questo ho detto tutto!

                                 

Unica nota di demerito: il packaging.

Siamo di fronte al primo caso di prodotti con zero appeal estetico ma con un super contenuto.
Ed è un peccato secondo me, perchè soprattutto la confezione, che è il primo impatto che il cliente ha con il prodotto, dovrebbe rispecchiare al meglio il contenuto.
Immagino che la scelta di Verdesativa per quanto riguarda il packaging sarà stata dettata più da una logica pratica e di basso impatto ambientale, che puramente estetica e di marketing. E non metto in dubbio che poi possano essere intervenute anche delle dinamiche dipendenti dal fornitore, dal budget e dal numero di pezzi per ordine, ma spero cmq che con il tempo riescano a migliorare anche questo aspetto grafico ed estetico perchè un prodotto del genere se lo merita!
Per lavoro ho frequentato il padiglione del packaging a questa edizione del Cosmoprof, e devo dire che ci sono valide alternative ecocompatibili!

Ammirevole cmq la scelta di scrivere tutto sull’etichetta, per aiutare il consumatore a vedere “dentro” il prodotto e capire come e con cosa è fatto e quindi effettuare scelte consapevoli. Nelle etichette troverete un chiaro specchietto che elenca tutti gli ingredienti, con i “sì” e i “no” della cosmesi naturale, ovvero il dettaglio di cosa viene utilizzato e cosa no.

Vi riporto qui lo specchietto illustrativo dell’etichetta:
COSMESI NATURALE CERTIFICATA
SI
Elaborato per minimizzare rischi di reazione allergiche.
Solo tensioattivi delicati.
Puri oli vegetali ed oli essenziali.
Ricco di estratti vegetali attivi.
Contiene dermoprotettivi naturali.
Prodotto naturale certificato.
Prodotto biodegradabile.
NO
Senza conservanti, profumi o coloranti sintetici.
Senza petrolati, oli sintetici, siliconi.
Senza Solfati, senza Parabeni, Alcool, OGM, PEG o altre sostanze a rischio.
No ingredienti di origine animale.
No test su animali su prodotti finito.

Trovo carina anche, l’idea di inserire un campioncino di un’altro prodotto all’interno di ogni confezione. Ciò non vale per lo shampoo e il balsamo in realtà, perchè non hanno la scatola (nella logica del minor impatto ambientale possibile) ma l’ho notato negli altri prodotti inviati, che presto recensiremo.

Ci tengo a concludere con un’elenco delle associazioni che hanno certificato la Verdesativa come un’azienda che produce davvero cosmesi naturale e che secondo me le da un gran valore aggiunto. 
The Vegan Society ha confermato che Verdesativa è un’azienda che produce prodotti nel rispetto di tutti i criteri animalisti, per tanto risulta registrata presso The Vegan Society.
La LEAL Lega Antivivisezionista Onlus attesta che i prodotti cosmetici Verdesativa sono totalmente conformi al disciplinare delle LEAL.
La LAV Lega Antivivisezione dichiara che l’azienda Verdesativa risulta pienamente confacente ai criteri richiesti dallo standard.
Progetto Vivere Vegan Onlus conferma che i prodotti Verdesativa sono pienamente conformi al disciplinare Progetto Vivere Vegan e ne autorizza l’utilizzo del logo e tale dicitura.
La Legambiente suggerisce e consiglia l’uso dei prodotti Verdesativa per il loro alto valore naturale e la loro biodegradabilità.

Infine credo che non sia di poco rilievo il fatto che siano prodotti in Italia nel rispetto del principio della filiera corta, senza ricorrere a sfruttamento del lavoro o discriminazione di sorta.
Ed è l’unica azienda italiana presente alle edizioni 2001, 2002, 2003 del BIOFACH di Norimberga (la notizia è aggiornata al 2004, quindi credo che poi abbiamo partecipato sicuramente anche alle altre edizioni più recenti), nel reparto cosmesi della più importante filiera mondiale del biologico e del naturale, il cui disciplinare d’ammissione, su materie prime e metodi di produzione, è estremamente rigoroso.

In oltre per concretizzare il suo impegno per una cosmesi realmente naturale, la Verdesativa ha costituito insieme con altre aziende italiane pioniere nella cosmesi naturale, l’Associazione dei produttori di Cosmesi Controllata Naturale, la Co.Co.Nat. che prendendo spunto da un disciplinare tedesco di certificazione della cosmesi naturale, ha elaborato un dettagliato regolamento, con una lista positiva degli ingredienti ammessi, per la produzione di cosmetici naturali garantiti dal marchio di qualità. Purtroppo il sito della Co.co.Nat. sembra essere temporaneamente offline. Mi sono informata in merito e sembra sia dovuto alla mancanza di adesioni al progetto. Peccato. Speriamo che questo sistema di certificazione possa riprendere al più presto.

Intanto davvero mi sento di promuovere con un bel 9/10 questi prodotti, spero che prima o poi possano essere presenti in maniera più capillare sul territorio, per adesso manca una lista dei pdv che trattano i loro prodotti, ma è possibile acquistarli direttamente sul sito con delle spese di spedizione un pò altine purtroppo (9,00 Euro).

Per maggiori informazioni vi rimando alla pagina delle informazioni del sito e ai cataloghi prodotti.

Spero che questa recensione possa esservi stata utile e alla prossima!

Bisous.

Le opinioni espresse sono personali e maturate dopo un lungo periodo di test del prodotto,il quale mi è stato inviato gratuitamente a scopo valutativo.
Informazioni elaborate dal sito ufficiale e da materiale informativo spedito dall’azienda sopracitata.
Uso del contenuto autorizzato.

5 Comments

  1. In realtà ci faccio sotto cmq anche delle meches per schiarire la mia base, altrimenti sarebbe molto più scuro! il carotina viene sulle meches, dove è più scuro è la mia base! Grazie mille cmq, è un lavoraccio ma ne vale la pena!

    20 aprile 2012
    |Reply
  2. interessante! sai forse dove si possono comprare qui dalle nostre parti?

    J

    22 aprile 2012
    |Reply
  3. Ciao Jana, come ho scritto sul post, purtroppo sul sito manca una lista di negozi (parafarmacie, erboristerie e saloni) che distribuiscono i prodotti Verdesativa. O si sfrutta il loro sito che è anche di e-commerce per acquistarli, o ti conviene mandare una mail per chiedere direttamente a loro quali negozi forniscono nella nostra regione. Hanno anche una pag facebook: http://www.facebook.com/profile.php?id=100001082344104! Prova e sappimi dire! Intanto vedo di informarmi anche io!

    23 aprile 2012
    |Reply
    • Ho contattato Alessio e mi ha assicurato che la pagina sul sito dove sarà possibile trovare un elenco dei pdv che vendono Verdesativa in Italia sarà disponibile a breve!

      24 aprile 2012
      |Reply

Commenta