Skip to content

Toleriane Teint di La Roche-Posay

Posted in Review

Ultimamente prediligo i fondotinta acquistabili solo in farmacia per qualità, coprenza elevata, durata e anche per il prezzo. Dopo anni di utilizzo continuato del Dermablend di Vichy, sempre presente nel mio beauty-case, per me è insostitubile, ho deciso di cambiare e provare la linea Toleriane Teint di La Roche-Posay.
Comincio con il dire che mi sono trovata molto bene con il fondo liquido e decisamente meno con quello compatto minerale.

TOLERIANE TEINT FONDOTINTA CORRETTORE FLUIDO
Con Acqua Termale di La Roche-Posay


Corregge tutte le imperfezioni e uniforma perfettamente il colorito della pelle grazie al suo elevato potere coprente. Arricchita in un nuovo agente brevettato, la sua formula ultra-modulabile si stende facilmente per un risultato maquillage naturale, senza marcare e per un comfort a lunga durata. Elevata tollerabilità. Senza conservanti. Testato su pelle sensibile o intollerante. Non comedogeno.
Disponibile in 6 tonalità.

In effetti la coprenza è molto elevata, lascia la pelle morbida e idratata senza appesantire. La consistenza è densa e cremosa ma facilmente modulabile: io di solito lo stendo con una spugnetta, non inumidita, e un paio di erogazioni sono sufficienti a correggere tutto il viso. Ho scelto la tonalità numero 11 in beige claire dal sottotono giallo: era la colorazione più simile a quella del mio incarnato ma per me l’ideale sarebbe stata una tinta tendente al pesca.

( Vi segnalo questo test per capire qual’è il vostro sottotono esatto: http://www.ilmiomakeup.it/sottotono-della-pelle-test-cosa-e/ )
Poco male: utilizzando un quantitativo irrisorio di prodotto e fissando poi con un  fondotinta minerale che utilizzo come cipria sui toni un po’ più caldi riesco abbastanza bene ad ovviare al problema.
Inoltre per le rifuggenti del sole, contiene SPF 25.
Prezzo per 30 ml di prodotto circa 20 €.

INGREDIENTI

Aqua / Water, Undecane, Trdecane, Glycerin, Polyglyceryl-4 Isostearate, Pentylene Glycol, Cetyl Peg/Ppg-10/1 Dimethicone, Hexyl Laurate, Magnesium Sulfate, Disteardimtylated Glycol Stearate, Acetyl Dipeptide-1 Cetyl Ester, Ethylhexylglycerin, Tristearin, Cellulose Gum, Acrylates Copolymer, Disodium Stearoyl Glutamate, Aluminium Hydroxide, (+/- May Contain, CI 77891 / Titanium Dioxide, CI 77491, CI 77492, CI 77499 / Iron Oxides) Code Fu.: B40175/1

TOLERIANE TEINT MINERAL FONDOTINTA CORRETTORE COMPATTO – POLVERE

Corregge le imperfezioni della pelle da normale a mista, sensibile o intollerante. La sua texture polvere minerale copre come un fondotinta senza ostruire i pori. Spugnetta applicatore ultra-morbida per pelle sensibile.
Risultati: il colorito è perfettamente uniforme, mat e naturale. Le imperfezioni si riducono giorno dopo giorno.
Elevata tollerabilità. Senza conservanti. Testato su pelle sensibile. Non comedogeno.
Disponibile in 4 tonalità.

Il bocciatone: sono sempre stata incuriosita dal fondotinta minerale per le sue tanto lodate caratteristiche ( privo di siliconi, talco, conservanti e additivi ). Ma evidentemente, nonostante queste peculiarità invidiabili, non fa proprio al caso mio. Appena applicato la prima volta, uscendo con le amiche, mi è stato chiesto se avevo abbondato con la cipria. La seconda se avevo messo un cerone. La terza ho sostituito il pennello alla spugnetta di cui è provvista la confezione: risultato, era come se fossi uscita come mamma mi ha fatta. Insomma un disastro. E nemmeno la coprenza mi ha soddisfatta: medio/alta??Boooooooh. Inoltre viene indicato espressamente che è l’ideale per le pelli grasse: vero in parte, nel senso che alcune volte ho avuto la sensazione di massimo confort, altre di aridità totale.

Giulia in generale utilizza solo i fondo minerali e si trova benissimo. Io rimango fedele alle origini. 
La colorazione scelta è sempre la numero 11 Beige Clair.

Prezzo per 9,5 gr di prodotto con SPF 25 circa 25 €

Voi cosa ne pensate in generale? Meglio il fondotinta liquido o quello minerale? Alcune di voi usano quello in crema compatto?
Un bacione

6 Comments

  1. ciao! anchio usavo il dermablend vichy per coprire le macchie,ma lo trovo troppo denso e pesante..insomma finto,ho usato il compatto di couvrance -ora lo metto quando fa freddo e la pelle è troppo secca..però non mi sento a mio agio…testerò a breve anche quello compatto di covermark boutuline..vedremo.però usando i prodotti giusti,la pelle migliora e così si ha bisogno di meno fondo…parlo per me che proprio oggi ho scritto un post sul siero Estee Lauder..e ti garantisco che da quando lo uso,insieme ad altre cose la mia pelle è molto migliorata e così non ho più bisogno di fondi troppo coprenti,!

    13 novembre 2013
    |Reply
    • Sono anch'io molto incuriosita da questo nuovo siero, ma mi dicono abbia un prezzo esorbitante: meritevole quindi?

      13 novembre 2013
      |Reply
  2. Bello quando esci e ti chiedono se hai il cerone!
    In genere preferisco come performance quello liquido, però per tutti i gironi uso il minerale perché mi "sporca" di meno la pelle. L'effetto però è sempre leggermente polveroso.

    13 novembre 2013
    |Reply
  3. Ciao! Guarda io mi sn trovata bene con La Roche, davvero bene…e per di più dove mi rifornisco riesco a trovarlo sempre con un buono sconto che sicuramente è meglio dei prezzi a volte folli delle farmacie! Ora c'è addirittura un'ulteriore promo…la trovi qui 😉 http://goo.gl/4QeLNB
    Spero ti sia stata utile! Ciao!

    29 aprile 2014
    |Reply
  4. Anonimo
    Anonimo

    Salve. Anche se con un anno di ritardo dai post sopraelencati provo a lasciare anche io la mia esperienza: ho la pelle mista grassa ex acneica ancora con pori dilatati e imperfezioni; dopo averli provati tutti, oramai sono anni che mi sono fermata al compatto crema della Toleriane La Roche Posay che al momento mi sembra il migliore; ho provato anche la versione minerale in polvere ma non mi ha soddisfatto.
    sono curiosa però di provare il dermablend compatto: che ne pensate?

    19 novembre 2014
    |Reply
    • Ciao!Io ho adorato e adoro tutt'ora il dermablend fluido di vichy ma sono altrettanto decisa nel dire che non mi piacciono i fondotinta compatti: la coprenza è troppo alta e l'effetto cerone è sempre in agguato. Inoltre il dermablend è estremamente correttivo..quindi ideale per nascondere qualsiasi tipo di imperfezione ma da utilizzare proprio come un velo nel caso di una pelle non eccessivamente problematica. Hai mai pensato di provare, sempre di vichy, la linea teint ideal? texture più leggera e forse meno coprente ma almeno si evita che i pori vengano ostruiti eccessivamente e l'effetto è davvero naturale e luminoso. Mi viene in mente anche il fondo compatto di Avene oil free con acqua termale, quindi lenitivo e curativo.
      Fammi sapere!

      20 gennaio 2015
      |Reply

Commenta